mercoledì 6 maggio 2009

JOHNNY CASH / HURT




NO ALLA LA PENA DI MORTE


La Sedia Della Pietà / NICK CAVE

Cominciò quando mi presero da casa mia
e mi misero sulla "strada della morte..."
io sono quasi completamente innocente, lo sai.
Lo dirò di nuovo
Io…non…ho…paura…di…morire.

Ho cominciato a scaldarmi e a raffreddarmi
per gli oggetti e i loro campi...
una tazza rozza, uno mocio attorcigliato,
il viso di Gesù nella mia zuppa,
quei sinistri accordi a cena,
le ruote stregate del carrello del pranzo...
un osso uncinato si alza dal mio cibo,
tutte le cose né buone né cattive...

la sedia della pietà sta aspettando,
penso che la mia testa stia bruciando
e ad ogni modo lo sto desiderando...
un occhio per un occhio,
un dente per un dente,
comunque ho detto la verità
e non ho paura di morire.

Interpretare segni e catalogare,
un dente annerito, una nebbia scarlatta...
le pareti sono scadenti, nere,
essi sono un respiro malato al mio posteriore,
essi sono un respiro malato che si raduna al mio posteriore...

sento storie dalla camera,
come Cristo nacque dentro una mangiatoia
e come un rozzo sconosciuto
morì sopra una croce,
potrei dire che sembra adattarsi a modo suo,
lui era un falegname di mestiere,
almeno ecco ciò che ha detto...

come la mia buona mano io,
ho tatuato M.A.L.E. tra il pugno di suo fratello,
quei cinque zozzi! Non fecero niente per sfidare o resistere.

nel Paradiso il suo trono è fatto d’oro,
l’arca del suo Testamento è riposta,
un trono di cui ha raccontato,
tutta la storia si spiega...
quaggiù è fatto di legno e filo elettrico
e il mio corpo va a fuoco
E Dio non è mai lontano...

nella sedia della pietà mi arrampico,
la mia testa è rasata, la mia testa è connessa
e come la falena che cerca
di entrare nell’occhio radioso,
così io vado trascinandomi fuori dalla vita,
solo per nascondere nella morte un attimo...
comunque non ho mai mentito...

la mia mano assassina si chiama M.A.L.E.
Indossa una fascia da matrimonio che è B.E.L.L.A.
e la catena di una lunga sofferenza
ferma tutto quel sangue ribelle...

la sedia della pietà sta aspettando,
penso che la mia testa stia bruciando
e ad ogni modo lo sto desiderando...
un occhio per un occhio,
un dente per un dente,
non ho paura di morire...

la sedia della pietà sta bruciando
e penso che la mia testa stia ardendo,
ad ogni modo lo sto sperando...

bruciare con tutti questi sguardi di incredulità,
un occhio per un occhio,
un dente per un dente
e comunque non c’era prova,
né un motivo e nè un perché.

la sedia della pietà sta fumando
e penso che la mia testa si stia sciogliendo
e ad ogni modo la sto aiutando...

una bugia per una bugia,
una verità per una verità...
non ho niente da perdere
e non ho paura di morire...

la sedia della pietà si sta sciogliendo
e penso che la mia testa stia bollendo
E ad ogni modo sto rovinando
tutto il divertimento con tutta questa verità e conseguenza...
Un occhio per un occhio
e una verità per una verità...
non ho paura di morire...
una vita per una vita
e una verità per una verità
e comunque non c’era prova,
ma non ho paura di raccontare una bugia...

NICK CAVE

3 commenti:

lozirion ha detto...

Wow! Non so se sia più forte la canzone del video o quella del testo.... Direi forse quella del video.... Ho la pelle d'oca.... Bè, Johnny Cash resta Johnny Cash....

Mi associo, NO ALLA PENA DI MORTE!

Ciao rocker! ^_^

sytry82 ha detto...

Mi unisco all'appello - e ci mancherebbe- comunque Johnny Cash ... che riposi in pace, è un mito!

angelikanotte ha detto...

... questo argomento è stato motivo di forte contrasto tra noi due, ricordi? Resto sempre ferma sulla mia idea, non riesco a cambiarla...
Tiziana
... e resto sempre ferma sul fatto che ... non posso fare a meno del mio angelo...

Posta un commento